Tag

, , , , ,

Sono tanti i ruoli importanti in un matrimonio, gli sposi sono i protagonisti indiscussi ma ci sono altri personaggi che ruotano attorno a loro… Oggi vediamo le damigelle! Attenzione, non ho detto paggetto e paggetta, ma damigelle!

L’uso delle damigelle proviene dalla cultura anglosassone. Lo abbiamo visto recentemente durante il matrimonio di Katrine e William, o un po’ di tempo fa, in una puntata di Sex and the city: Charlotte decide infatti di affidare l’incarico di damigelle proprio alle sue care amiche.

Conclusione: se lo hanno fatto loro perché non farlo anche noi?

Le damigelle, adulte, possono essere da una o quattro, a volte nei matrimoni reali arrivano a 12, ma direi che nel nostro caso ci accontentiamo di 4; dovrebbero indossare lo stesso vestito oppure una stessa tonalità e portare un cestino di petali di rose per impreziosire il cammino della sposa… Su questo punto mi sento di dare un consiglio: per evitare che il Parroco decida di farvi pulire la Chiesa prima di celebrare le nozze, è bene optare per uno splendido bouquet molto scenografico e soprattutto… più sicuro. L’abito deve richiamare quello della sposa, se ha un abito corto è assolutamente vietato l’uso dell’abito lungo per le damigelle, mantenere una armonia nel corteo è la prima parola d’ordine.

Ma qual è il ruolo? Innanzitutto restarle accanto in tutti i  momenti, guardare con la coda dell’occhio che tutto proceda bene e soprattutto trasmetterle fiducia in se stessa. È un ruolo fondamentale quello della damigella, nel medioevo era l’accompagnatrice della Regina… oggi della Sposa!

BettyBoop

Annunci